Iniziamo – in modo nuovo – il cammino comunitario della nostra Parrocchia.

Carissimi fedeli di Pace,

Oggi, sabato 23 maggio 2020, non stiamo ricominciando ma, dopo un lungo periodo, iniziamo – in modo nuovo – il cammino comunitario della nostra Parrocchia.

Un inizio è segnato dal primo passo che non può e non deve vivere di nostalgie, di invidie, di gelosie… è un inizio nuovo! Un cammino che ci deve vedere tutti responsabili e pronti ad offrire il nostro contributo personale. Ci viene rivolto l’invito a non assumere atteggiamenti presuntuosi o non conformi al luogo che tanto è mancato a ciascuno di noi. Anche questo momento storico che stiamo vivendo può essere di aiuto al nostro cammino di conversione nella fede. Siamo chiamati, ancora una volta, dal Signore a fare un cammino insieme per sentirci Suo Popolo!

Nel rispetto attento delle norme non ci è dato di appellarci a quelle che erano le nostre abitudini o tradizioni, il nostro posto tra i banchi o il vicino da scegliere. Il Signore ci vuole Uomini Nuovi per vivere questo Tempo Nuovo! Cercheremo allora insieme di camminare verso la Santità! Ci aiuteremo anche a plasmare un nuovo stile di comportamento in Chiesa nel rispetto reciproco gli uni degli altri.

Il Signore ci lascia ancora una volta liberi di dirgli di Si! E noi sull’esempio di Maria, patrona della nostra Comunità Parrocchiale, vogliamo provare a superare le nostre paure, abbandonando anche le nostre certezze.

Quali cristiani cattolici, per più di due mesi, siete stati esonerati dal soddisfare il precetto della S. Messa Domenicale. Rimane ancora valido, tuttavia, l’invito a sentirsi esonerati per le persone più anziane o affette da malattia, e l’obbligo di non partecipare alla S. Messa per coloro che sono febbricitanti o affetti da patologie respiratorie, per la tutela della vita propria e altrui. Solo per questi casi il precetto domenicale potrà essere soddisfatto seguendo la S. Messa in TV. Tutti gli altri, superando il periodo di prova che ci sta ancora accompagnando nella paura, siamo chiamati ad organizzarci per partecipare alla S. Messa almeno la Domenica.

Siamo chiamati ad organizzarci, infatti, perché in tutte le Chiese ci troviamo a vivere con nuove abitudini da costruire nel rispetto delle distanze e nell’osservanza di tutte le norme che non ci permettono più di fare ciò che avevamo acquisito come diritto. Parteciperemo allora alla S. Messa non su prenotazione ma con il cuore pieno di gioia, quale momento di grazia, fonte e culmine della nostra vita! E, per permettere alla gioia di inondare il nostro cuore, siamo chiamati a liberarlo da ogni schiavitù terrena; questo comporterà anche di dover vivere alcune difficoltà iniziali. In seguito alla nuova sistemazione dei tecnici la nostra Chiesa può accogliere fino a 68 persone. Se non riusciremo a trovare posto proveremo a tornare all’orario della S. Messa successiva, nella libertà anche di provare a partecipare in una Chiesa vicina. La gioia non è il diritto ma la grazia che il Signore ci dona di Celebrare insieme l’Eucarestia! Non possono essere motivo di disordine o di liti le difficoltà logistiche. Nella gioia che il Signore ci dona, avremo anche rispetto e ci atterremo alle indicazioni che i volontari ci forniranno già dall’ingresso della Chiesa per il bene di ciascuno.

Di seguito tutte le indicazioni dei nuovi orari per la nostra Parrocchia che, sita in una posizione strategica, ci impone anche in questo periodo alcuni cambiamenti per la tutela della nostra salute e per vivere in serenità i momenti di preghiera per la nostra Comunità parrocchiale.

Ogni giorno la Chiesa verrà igienizzata e resterà aperta solo di mattina dalle ore 8.30.              

Da LUNEDì a VENERDì:               S. Messa ORE 9.00.

SABATO:                                        S. Messa ORE 18.30 [domenicale] (fino al 3 giugno)

DOMENICA E SOLENNITA’:        S. Messa ORE 11.00  e ORE 18.30   (fino al 3 giugno)            Momenti comunitari di preghiera saranno organizzati in alcuni pomeriggi presso il cortile parrocchiale di Contrada SENA.                                                                                                        

Condividi

In suffragio di…

Letteria Maggio è tornata nella casa del Padre

Il funerale della signora Letteria Maggio (vedova Smedile) sarà Giovedì 30 luglio ore 16.30. Stringiamoci in preghiera per lei e per la sua famiglia.

Condividi

Papa francesco su twitter

Appuntamenti della settimana

Nothing from lunedì 23 Novembre 2020 to lunedì 30 Novembre 2020.